Navigation Menu+

Repressology – RPR#6

Posted on nov 24, 2014 by in Repressology | 0 comments

Evidenza

In anni di digging ho individuato due filosofie di pensiero sulle repress: l’integralismo della prima stampa e il collezionismo più conciliante.
I puristi non amano l’idea che un disco venga ristampato, non impazziscono per le raccolte e vi guarderanno con sufficienza quando gli mostrerete la vostra copia fresca di stampa di una cosa che loro probabilmente hanno acquistato almeno 20 anni fa.
C’è poi una seconda categoria di entusiasti del vinile, forse più ampia, per cui i discorsi di principio valgono poco di fronte alle seconde possibilità, specie quando puoi portarti a casa un bel disco ad 1/20 del prezzo inflazionato di discogs.
Questa rubrica parla con passione e senza troppi tecnicismi al secondo gruppo, a chi deve centellinare i fondi destinati ai dischi, a chi era troppo giovane o troppo distratto back in the days, e a tutti quelli che in generale considerano le repress un accettabile compromesso morale.

Welcome to Repressology

 

RPR#6

Schermata 2014-11-24 a 12.55.32

A Certain Ratio – Sextet (Remastered / Expanded Ressue)

( FACTORY BENELUX / FBN11 )

Post-punk Mancuniano miscelato a ritmiche etniche, samba, influenze jazz e ampi momenti latin, quello degli A Certain Ratio è un sound unico e facilmente riconoscibile. Sextet è il secondo album del gruppo, registrato nel 1980 con la formazione originale ( Donald Johnson, Jeremy Kerr, Martin Moscrop, Simon Topping, Peter Terrell + la magnifica voce di Martha Tilson) e uscito sulla Factory di Tony Wilson.

Alla tracklist classica, Factory Benelux aggiunge 3 versioni live estratte dalla Peel session del 1981 e Abracadubra, super release dub ACR pubblicata sotto l’alias Sir Horatio.

Grab!

__________________________________________________________

artworks-000082729088-ar5hq0-t500x500

Papertiger and the Cat Cammerorchestra – In the Disko
( Mond Musik / MONDMUSIK001 )

La neonata Mond Musik di spAceLex inaugura la prima release con una ristampa di un’oscura mina disco/ synth wave tedesca datata 1982. Lato A original version, lato B la Club Drum edit by spAceLex.

Dovrete essere velocissimi. Ho setacciato ogni webstore per trovare delle copie disponibili, e al momento le uniche due opzioni sono il sito della Mond Musik e Invisible City Editions.

_______________________________________________________________

Schermata 2014-11-24 a 12.54.21

VA Funky Chicken: Belgian Grooves From The 70s (Pt. 1 – 2)

SDBAN ( SDBANLP01 / SDBANLP02 )

In sincerità, fatta eccezione per una buona fetta di techno ’90, il Belgio non è mai stato un bersaglio particolare durante le mie sessioni di digging online, ma pare che stessi sottovalutando la cosa.

Tra le grandi orchestre degli anni ’60 e il boom globale del Telex nei primi ’80, c’è un “buco nero” di 10 anni nella musica popolare belga e qui entra in gioco la Sdban: Funky Chicken punta il focus su un gruppo di formidabili musicisti belgi ( Placebo, Nico Gomez & His Afro Percussion Inc, SSO & more ) e ne raccoglie le produzioni più interessanti realizzate negli anni ’70.

Distribuito in due volumi, ognuno su doppio LP, Funky Chicken presenta un’ampia selezione di funk, soul, psichedelia, library e latin, tutto rigorosamente made in Belgium.

Grab!

 

_______________________________________________________

Schermata 2014-11-23 a 22.50.51

Model 500 – Sonic Sunset

( R&S / RS 94043 )

A pochi giorni dall’annuncio dell’imminente uscita di un album Model 500 dopo 16 anni di silenzio, le buone notizie non finiscono.

La R&S ha annunciato la ristampa su doppio 12” del classicone Sonic Sunset. Direttamente dal 1994, 50 minuti di techno e viaggioni ambient in pieno stile atkinsiano.

Pre order.

___________________________________________________________

Schermata 2014-11-23 a 23.00.16

The Zombies – Zombi
( Estasi Records / ESTA01 )

Premessa fondamentale: al 99,9% questa non è una repress ufficiale, il che significa che qualche furbo ha pensato bene di ristamparla senza contattare gli artisti per i diritti.
L’originale è uscito nel 1980 su Tank Records e, a meno che non abbiate 600€ da spendere su Discogs, è innarrivabile. Stavolta è davvero dura mettere d’accordo la smania di averlo e il senso del dovere, a voi la scelta.

Grab!

_________________________________________________

Schermata 2014-11-23 a 22.15.57
Brigade Mondaine – The Original Soundtrack Anthology (Vice Squad/La Secte De Marrakech/Vaudou Aux Caraibes) (3LP/3CD set)

( BECAUSE MUSIC / BEC 5161921 )

Immaginatevi uno yacht placidamente ormeggiato a Saint-Tropez. Qui Cerrone è solito trascorrere le sue vacanze estive, ospite dell’amico Gérard de Villiers. Gérard sta lavorando ad un adattamento cinematografico della serie di romanzi Brigade Mondaine e propone a Cerrone di occuparsi della colonna sonora.

Il riultato sono tre OST bellissime, tra momenti disco, atmosfere poliziesche e suggestioni caraibiche.

Because Music li ripropone in un box set limited edition ( 1000 copie, 3LP + 3CD), ma per cominciare potreste concentrarvi su quello che a mio parere è il più bello dei tre, Brigade Mondaine.

_____________________________________________________

55094

Shabam, Pow, Pop Whizz Vol. One mixed by Dom Thomas

( NN Tapes Y/ NN-003 )

Sono tempi duri per gli amanti delle cassette, basta poco per essere bollati come banali hipster o anacronistici maniaci dell’analogico. La verità è che con pochi euro si trovano walkman pazzeschi ( n.d.r. Provateci al prossimo flea market) e che spesso alcune release escono solo su nastro. E’ il caso di questo mixato: psichedelia francese ’70 selezionata dal boss Brutal Music Dom Thomas.

Consigliatissimo.

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>